Muoversi con i mezzi pubblici a Genova

Per muoversi in città è possibile fare affidamento a numerosi mezzi. Infatti in molti non sanno che a Genova c'è addirittura la metropolitana!
Abbiamo quindi creato per voi un pratico vade mecum per permettervi di organizzare i vostri spostamenti in questa stupenda città.

METROPOLITANA

La metropolitana di Genova si sviluppa lungo un' unica linea da otto fermate e ad oggi è estesa circa 7,0 km.

La metropolitana è aperta nei giorni feriali dalle 6 alle 21 (rispettivamente prima ed ultima partenza dai capolinea di Brin e Brignole). I treni passano con una frequenza di 6 minuti nell'ora di punta mattinale (tra le 7 e le 9) e di 7 minuti nel resto della giornata, con un progressivo diradamento dopo le 20.30.

Al sabato la frequenza dei treni è di 7 minuti nell'ora di punta mattinale tra le 7 e le 9, di 8/9 minuti tra le 9 e le 13, di 10/11 minuti tra le 13 e le 16, di 8/9 minuti tra le 16 e le 20. Anche al sabato il servizio viene progressivamente diradato dopo le 20.

Nei giorni festivi il servizio inizia invece alle ore 7, con una frequenza di 15 minuti fino alle 11, di 11 minuti fino alle 14 e di 8/9 minuti fino alle 20, per poi diradare fino alla conclusione del servizio alle ore 21.

Le stazioni rimangono aperte fino alle 21.15 per permettere l'uscita di tutti i passeggeri delle ultime corse.

Il percorso Brin - Brignole (e viceversa) viene coperto in 15 minuti circa.


AUTOBUS

A Genova ci sono circa 150 linee di bus attive (compresi i servizi integrativi e speciali), che raggiungono tutte le zone di interesse compresi i servizi serali, in funzione tra le 20.30 circa e la mezzanotte, ed i due servizi notturni, che collegano diametralmente i punti estremi della città, N1 tra Pontedecimo e Prato ed N2 tra Voltri e Nervi.

Per consultare orari e percorsi visitate il sito di AMT

I MEZZI STORICI

A Genova si possono utilizzare alcune infrastrutture che hanno anche valore storico oltre che come mezzi di trasporto.
Per esempio le due funicolari, la Righi - che parte da Largo della Zecca, risalendo tramite due gallerie intervallate dalla stazione di Carbonara fino a San Nicolò- e la Sant’Anna - che va da Piazza Portello fino ad arrivare alla stazione di Corso Magenta.
Poi la tramvia a cremagliera Principe-Granarolo che collega Via del Lagaccio, all’altezza di Salita San Rocco, con Granarolo, alle quali vanno aggiunti gli altri impianti di ascensori, fra cui l'innovativo sistema misto di Montegalletto e l'altrettanto avveniristico ascensore a pendenza variabile di Quezzi. Questi mezzi hanno anche più di cento di anni ma il tempo sembra proprio che per loro si sia fermato, rendendoli affascinanti e fuori dall'ordinario.

 

Offerta Genova Calcio

Offerta...

Offerta Gruppi e Scolaresche

Offerta...

Nologo style

Qualità senza compromessi Più numerose le stelle, maggiore la qualità. Un concetto superato. Per noi dell'Hotel Nologo la qualità è anzitutto una questione di...